Poesie..

Non si vive di solo calcio...

Moderatori: NinoMed, Bud, Lilleuro

Avatar utente
Guitin
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 254
Iscritto il: 11/05/2011, 15:10
Località: nuvola

"Invictus"
Dal profondo della notte che mi avvolge,
buia come il pozzo più profondo che va da un polo all’altro,
ringrazio gli dei chiunque essi siano
per l’indomabile anima mia.
Nella feroce morsa delle circostanze
non mi sono tirato indietro né ho gridato per l’angoscia.
Sotto i colpi d’ascia della sorte
il mio capo è sanguinante, ma indomito.

Oltre questo luogo di collera e lacrime
incombe solo l’Orrore delle ombre,
eppure la minaccia degli anni
mi trova, e mi troverà, senza paura.

Non importa quanto sia stretta la porta,
quanto piena di castighi la vita.
Io sono il padrone del mio destino:
io sono il capitano della mia anima
.

:salut
William Ernest Henley. (Poeta inglese 1849-1903)
Sogno, qualcosa di buono
che mi illumini il mondo
buono come te…
Che ho bisogno, di qualcosa di vero
che illumini il cielo
proprio come te!!!
Avatar utente
FataMorgana
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 438
Iscritto il: 11/05/2011, 12:56

"Se muoio sopravvivimi con tanta forza pura
che desti la furia del pallido e del freddo,
da sud a sud leva i tuoi occhi indelebili,
da sole a sole suoni la tua bocca di chitarra.

Non voglio che vacillino il tuo riso o i tuoi passi,
non voglio che muoia la mia eredità d'allegria,
non bussare al mio petto, sono assente.
Vivi in mia assenza come in una casa.

È una casa sì grande l'assenza
che v'entrerai traverso i muri
e appendersi i quadri all'aria.

È una casa sì trasparente l'assenza
che senza vita ti vedrò vivere
e se soffri, amore mio, morirò un'altra volta."

Pablo Neruda
ILBaK
Apprendista Forumino
Apprendista Forumino
Messaggi: 7
Iscritto il: 21/01/2013, 18:21
Località: Reggio Calabria
Contatta:

A voi che, vivendo a Reggio, condividete con me la convivenza col mare... Una poesia che scrissi qualche tempo fà:

E il mare

E il mare
Sempre pronto a ricordare
Quante cose puoi nascondere

E il mare
Sempre pronto a ricordare
Che tutto cambia per restare uguale

E tutto quello che si allontana
E' fatto prima o poi per tornare.

Siedi qui e guarda
Come ti aiuta a stare fermo
O ti aiuta a scappare
Non c'è niente da dirsi
Quando parla il mare.

Nel bene e nel male
In tutte quelle cose
Che non smetti di cercare

Se vuoi nascondere
O vuoi ricordare
Corri verso il mare.
Avatar utente
Guitin
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 254
Iscritto il: 11/05/2011, 15:10
Località: nuvola

Da dove siamo nati?

Da dove siamo nati?
Dall'amore.
Come saremmo perduti?
Senza amore.
Cosa ci aiuta a superarci?
L'amore.
Si può trovare anche l'amore?
Con amore.
Cosa abbrevia il pianto?
L'amore.
Cosa deve unirci sempre?
L'amore.


Goethe
Sogno, qualcosa di buono
che mi illumini il mondo
buono come te…
Che ho bisogno, di qualcosa di vero
che illumini il cielo
proprio come te!!!
Avatar utente
FataMorgana
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 438
Iscritto il: 11/05/2011, 12:56

(...)
Per le ore di gioia
che senza volerlo mi hai dato,
per i mesi felici che senza saperlo ho passato con te,
per le ore, i mesi, gli anni
che adesso mi sembrano felici,
per tutto questo pezzo ultimo di giovinezza
che non ritornerà mai più...
(...)
Per questa favola
che favola non è stata,
però così bella
che adesso per scontarla mi occorre tanto dolore,
no, no, Dio mio,
che nessuno mi senta.



Dino Buzzati, Ringraziamento e addio
Avatar utente
Lixia
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1734
Iscritto il: 11/05/2011, 13:25
Località: Boh!!! Attualmente zingarìo in Trentino!!!

Come nascono le bandiere

Sono così oggi le nostre bandiere.
Il popolo le ricamò con amore,
cucì gli stracci con la sofferenza.

Con mano ardente conficcò la stella.

E tagliò, da camicia o firmamento,
l'azzurro per la stella della patria.

Il rosso, goccia a goccia, già nasceva.

P. Neruda
"Gli amici miei, ed in cui posso fidare, non vivon qui: si trovan lontano, al mio paese, come ogni altra cosa, signori, che mi può recar conforto".

Putrusinu ogni mineshra!

Immagine
UnVeroTifoso
Forumino Malatissimo
Forumino Malatissimo
Messaggi: 1761
Iscritto il: 11/05/2011, 13:54

La pioggia. Poesia dalla raccolta Rime della rivolta

Sembrava pioggia
ed era fitta;
sembrava pioggia
e bagnava il viso.

Era di notte
e il letto era sfatto;
era di notte
e il letto era lontano.

Sembrava pioggia
ed era fine;
sembrava pioggia,
ma era salata.

Era di notte,
e lo presero in braccio;
era di notte
e lascio' i giochi.

Sembrava pioggia,
ma era mare;
sembrava pioggia,
ma erano lacrime.

Era di notte,
e spararono in strada;
era di notte
e la costa era vicina.

Sembrava casa,
ma era lontano,
sembrava odio,
ma era ignoranza.

Enrico Antonio Cameriere
"Nani su iddi e vvonnu a tutti nani;
Nci vannu terra terra, peri e mmani;
E pa malignità brutta e superba,
Ccà non crisci chi erba, erba, erba"
(Nicola Giunta)
Rispondi