L'arrivo della famiglia al Norde

Non si vive di solo calcio...

Moderatori: Bud, NinoMed, Lilleuro

Rispondi
Avatar utente
Lixia
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1734
Iscritto il: 11/05/2011, 13:25
Località: Boh!!! Attualmente zingarìo in Trentino!!!

l' arrivo della famiglia al Norde è sempre un evento per un emigrato . Tra le altre cose quello che mi colpisce di più è la mutazione che subiscono il mio frigorifero e la mia credenza quando arriva la famiglia.

La situazione frigorifero è desolante quando sono sola ,mi dico come farai a spiegare a tua madre che in questa casa non si mangia? e certo tua madre non può capire che dopo che ti rimpizzi col mangiare della mensa a lavoro , che tipo è carico d'olio ipercalorico e che per digerirlo vuoi due giorni , la sera vuoi bombicare e non pensi minimamente a mangiare!!! Ecco quando arriva la famiglia si deve parlare di La CUCINA PRIMA E DOPO.

Prima : 1 cartoncino 1 di pomodorini datterini siciliani ( si spera sia vero) , 2 e dico 2 yogurth alla vaniglia scadenza a lungo periodo, 1 mela !, 1 bustina di insalata mista contenente porzione singola , porzione singola condimento olio/aceto, niente sale perchè fa male, 3 scatolette di tonno al naturale, una busta di caffè di anonima marca locale, 1 scatola con mini mono porzioni di biscotti allo yogurth e al riso senza zucchero senza grassi senza nenti insomma

Dopo: 2 vasetti di live scacciate , un capicollo da due kili , 6 corde di salame ( di cui 3 dolci 3 piccanti) , 1 vasetto di mulingiani sutt'ogghiu, due pizzotte di formaggio pecorino, una busta contenete a Livuzza ..chidda nira che quando la mangi ti colora tutta la lingua , 'na busta di peperoni verdi e verdi e rossi quelli piccoli e tondi ( e t'haiu a fari i pipi chini chi ti piaciunu tantu!!!) , due ruote di pane casereccio , 2 nduje di spilinga quelle nel budello ( caso mai si fanno cene con amici di qui è di rigore fargli assaggiare la rinomatissima nduja) ,4 vasetti di olive verdi in salamoia, 2 vasetti di peperoncini piccanti sott'aceto , 1 provolone dolce, 6 bboccacce di salsa, 2 spase di susumelle , 2 spase di paste secche alla mandorla chiddi con la ciliegia candita sopra, 4 sacchetti di piparelle e una spasa di stomatico morbido, 6 brioscie chiddi ca palla per il gelato che qui non esistono, una busta di calia e noccioline per i momenti bui davanti alla tivvù, 4 vasetti di marmellata di fichi e mandorle, fichi e pinoli , fichi e noci.... e quattro di marmellata di prugne nsamai stuppi! Naturalmente tutto fatto in casa! menza zucca che all' origine forse erano 8 kili di zucca , na busta contenente zucchine, fave, e broccoli congelati, 4 confezioni da 4 pacchetti di noto caffè reggino. 4 bboccacce di grano cotto pirchi dici me mamma non scindisti per pasqua e allura a pastera ta fazzu cca! ( a Maggio e co sto caldo !!!) e sparti mi faci me mamma : u ranu u purtai pirchi non sacciu si l'hannu l'ingredienti pa pastera cca? eu pu si e pu no u purtai u stessu" :lol:

e questa è solo una parte della carovana di rrobba che arriva con la famiglia dal sud al Norde, i vestiti e i regali meritano un capitolo a parte solo che ti chiedi ma si si carriaru tutta sta rroba aundi ll'aivunu i vestiti e gli altri effetti personali? Resterà sempre un mistero per me io mi lamento che mi hanno invaso casa ogni volta perchè ormai mi sono abituata a stare sempre nel silenzio però dico la verità ogni volta che arriva la famiglia non vedo l'ora perchè arrivano i rifornimenti !

Quando arriva la famiglia ti sembra proprio di essere a casa, l'altra sera mentre stavamo cenando mio padre mi ha tagliato una fetta di formaggio pecorino e assaggiandola un orgasmica sensazione al palato mi ha coinvolto tanto che chiudendo gli occhi ho visto sta mandria di pecore sulle colline joniche e ho sentito il pecorararo che faceva : stidddàààà!!! ... prstlllà!!! trrrrrrrrr... frrrrstllà!!!! ( pensa te che può provocare un pezzetto di formaggio quando non lo assaggi per tanto tempo). Il mio sogno si è infranto quando la mia coinquilina è arrivata e mi ha detto , guardando il capicollo : aaahh che buona la COPPA! Me ne dai una fetta!!! :lol:
"Gli amici miei, ed in cui posso fidare, non vivon qui: si trovan lontano, al mio paese, come ogni altra cosa, signori, che mi può recar conforto".

Putrusinu ogni mineshra!

Immagine
Avatar utente
Pickwick
Forumino Scelto
Forumino Scelto
Messaggi: 433
Iscritto il: 11/05/2011, 15:46

Aldilà delle prelibatezze nostrane di cui si sente sempre l'esigenza stando fuori,
immagino i tuoi genitori ( come i miei del resto) che scelgono minuziosamente tutto.
Quando c'era mia sorella fuori, ogni giorno veniva nominata. Quando mangiavamo un pecorino
particolarmente buono, mio padre diceva "Aiu a turnari mu pigghiu natru pi to soru".
Così era per il pecorino e così era per tutto.
Non sono riuscito a capire questa esagerazione ( come poteva essere quella della pastiera) fin quando non sono diventato
padre anche io.
In quella vagonata di alimenti, ci sono i pensieri quotidiani dei tuoi genitori, i pensieri che un figlio non comprende.
Perchè un genitore ha spesso un senso di colpa a mangiare la pastiera sapendo che un figlio è fuori.
Sicuramente a casa tua, i tuoi genitori gusteranno la pastiera di più che a Reggio.
Avatar utente
Lixia
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1734
Iscritto il: 11/05/2011, 13:25
Località: Boh!!! Attualmente zingarìo in Trentino!!!

Pickwick ha scritto:Aldilà delle prelibatezze nostrane di cui si sente sempre l'esigenza stando fuori,
immagino i tuoi genitori ( come i miei del resto) che scelgono minuziosamente tutto.
Quando c'era mia sorella fuori, ogni giorno veniva nominata. Quando mangiavamo un pecorino
particolarmente buono, mio padre diceva "Aiu a turnari mu pigghiu natru pi to soru".
Così era per il pecorino e così era per tutto.
Non sono riuscito a capire questa esagerazione ( come poteva essere quella della pastiera) fin quando non sono diventato
padre anche io.
In quella vagonata di alimenti, ci sono i pensieri quotidiani dei tuoi genitori, i pensieri che un figlio non comprende.
Perchè un genitore ha spesso un senso di colpa a mangiare la pastiera sapendo che un figlio è fuori.
Sicuramente a casa tua, i tuoi genitori gusteranno la pastiera di più che a Reggio.
si infatti a Pasqua la mia mamma ne ha fatta una solo per mio fratello giù.... e cmq è vero è sempre costante il loro pensiero a me , mia mamma si è fatta anche facebook per potermi leggere ogni giorno , si loro lasciano molte cose per me durante l'anno il capicollo era un regalo di Pasqua che era sotto vuoto .... sono sempre col pensiero verso di me , mi mancano tanto e quando vengono su anche il loro odore mi ricorda casa , è una sensazione bellissima , dopo due giorni che sono qui ricomincio a parlare con accento marcatamente reggino , pensa che mio padre parte da Reggio con la Gazzetta del sud solo per portarmela a leggere ...una goduria dopo me si di Adige e Trentino Corriere :mrgreen:
"Gli amici miei, ed in cui posso fidare, non vivon qui: si trovan lontano, al mio paese, come ogni altra cosa, signori, che mi può recar conforto".

Putrusinu ogni mineshra!

Immagine
Avatar utente
Lilleuro
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 9613
Iscritto il: 11/05/2011, 14:32
Località: Roma

I salami sottovuoto, i formaggi, le salsicce, u crapettu (per il giorno di Pasqua), a nduja pe mia, a nduja pe colleghi, a nduja pe l'amici, le olive, le melanzane, le melanzane, le melanzane, le melanzane sott'olio, le melanzante sopr'olio, le melanzane senz'olio, i pomodori secchi, le spezie di ogni tipo, la pasta, la frutta i tutti i maneri, l'uovo di cioccolata alto un metro, la pastiera, la colomba...e poi vogliamo parlare della roba pronta da infornare? le parmigiane, le teglie di lasagna, i cannelloni...assami stari figghia :mrgreen:
Come si dorme non è importante, come si è svegli è importante

Cit. Vadinho
goodfellow

La mia famiglia, nel senso stretto del termine, é al nordE da sempre ormai, ma i parenti, quelli che scendono 6 mesi all'anno o quelli che salgono una volta all'anno! Che ve lo dico a fare! Olive in tutte le maniere, satizzi che parimai mi veni mi moru, il vino di casa! Cazzo! Il vino di casa! Che un bottiglione di due litri me lo faccio durare un mese, col contagoccie proprio! L'olio, i dolci, i salumi i formaggi!

Ad aprile ho fatto da padrino a mia nipote per la sua cresima, mia sorella e mio cognato avevano passato le ferie pasquali a Reggio... Ebbene la bomboniera del padrino era un pacco pieno di prelibatezze calabre! Mia madre quando mia sorella ha chiesto consiglio per il regalo le ha detto testualmente: "lo conosci tuo fratello, se gli porti un soprammobile lo butta nel cestino appena fuori dal ristorante! Sei in Calabria? Vai a prendere un po' di vino alla cantina sociale e passa dallo zio che ci pensa lui al resto!" :mrgreen:
Avatar utente
Guitin
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 254
Iscritto il: 11/05/2011, 15:10
Località: nuvola

verissimo :lol: :lol: :lol:

MITICA LIXIA :cheers
Ho provato anch'io tanti anni orsono..quest'inebriante sensazione... 8-) 8-) :thumright
Sogno, qualcosa di buono
che mi illumini il mondo
buono come te…
Che ho bisogno, di qualcosa di vero
che illumini il cielo
proprio come te!!!
Avatar utente
Guitin
Forumino Praticante
Forumino Praticante
Messaggi: 254
Iscritto il: 11/05/2011, 15:10
Località: nuvola

Lixia ha scritto:
Pickwick ha scritto:Aldilà delle prelibatezze nostrane di cui si sente sempre l'esigenza stando fuori,
immagino i tuoi genitori ( come i miei del resto) che scelgono minuziosamente tutto.
Quando c'era mia sorella fuori, ogni giorno veniva nominata. Quando mangiavamo un pecorino
particolarmente buono, mio padre diceva "Aiu a turnari mu pigghiu natru pi to soru".
Così era per il pecorino e così era per tutto.
Non sono riuscito a capire questa esagerazione ( come poteva essere quella della pastiera) fin quando non sono diventato
padre anche io.
In quella vagonata di alimenti, ci sono i pensieri quotidiani dei tuoi genitori, i pensieri che un figlio non comprende.
Perchè un genitore ha spesso un senso di colpa a mangiare la pastiera sapendo che un figlio è fuori.
Sicuramente a casa tua, i tuoi genitori gusteranno la pastiera di più che a Reggio.
si infatti a Pasqua la mia mamma ne ha fatta una solo per mio fratello giù.... e cmq è vero è sempre costante il loro pensiero a me , mia mamma si è fatta anche facebook per potermi leggere ogni giorno , si loro lasciano molte cose per me durante l'anno il capicollo era un regalo di Pasqua che era sotto vuoto .... sono sempre col pensiero verso di me , mi mancano tanto e quando vengono su anche il loro odore mi ricorda casa , è una sensazione bellissima , dopo due giorni che sono qui ricomincio a parlare con accento marcatamente reggino , pensa che mio padre parte da Reggio con la Gazzetta del sud solo per portarmela a leggere ...una goduria dopo me si di Adige e Trentino Corriere :mrgreen:
veroo :lol: mi faceva"strano" leggere la Gazzetta dopo sei mesi di astinenza, mi pariva "curiusu"..
Sogno, qualcosa di buono
che mi illumini il mondo
buono come te…
Che ho bisogno, di qualcosa di vero
che illumini il cielo
proprio come te!!!
Avatar utente
Lixia
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1734
Iscritto il: 11/05/2011, 13:25
Località: Boh!!! Attualmente zingarìo in Trentino!!!

Lilleuro ha scritto:I salami sottovuoto, i formaggi, le salsicce, u crapettu (per il giorno di Pasqua), a nduja pe mia, a nduja pe colleghi, a nduja pe l'amici, le olive, le melanzane, le melanzane, le melanzane, le melanzane sott'olio, le melanzante sopr'olio, le melanzane senz'olio, i pomodori secchi, le spezie di ogni tipo, la pasta, la frutta i tutti i maneri, l'uovo di cioccolata alto un metro, la pastiera, la colomba...e poi vogliamo parlare della roba pronta da infornare? le parmigiane, le teglie di lasagna, i cannelloni...assami stari figghia :mrgreen:


:lol: ieri ero a riposo e nci fici i pipi chini al mio fidanzato che è venuto a pranzo da me .... ci vulivunu ! :okok:
"Gli amici miei, ed in cui posso fidare, non vivon qui: si trovan lontano, al mio paese, come ogni altra cosa, signori, che mi può recar conforto".

Putrusinu ogni mineshra!

Immagine
Avatar utente
Lixia
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1734
Iscritto il: 11/05/2011, 13:25
Località: Boh!!! Attualmente zingarìo in Trentino!!!

Guitin ha scritto:verissimo :lol: :lol: :lol:

MITICA LIXIA :cheers
Ho provato anch'io tanti anni orsono..quest'inebriante sensazione... 8-) 8-) :thumright

ogni volta chiudo gli occhi ed è come un ritorno a casa momentaneo ! che meraviglia !
"Gli amici miei, ed in cui posso fidare, non vivon qui: si trovan lontano, al mio paese, come ogni altra cosa, signori, che mi può recar conforto".

Putrusinu ogni mineshra!

Immagine
Rispondi